4 novembre 1918: giorno della Vittoria.

Della Vittoria con la V maiuscola, sì. L’armistizio del 4 novembre con cui si concludono le operazioni di guerra rappresenta una Vittoria; il ruggito di una Nazione che si è rialzata al Piave, dove «non passa lo straniero», dove i muri parlano per tutti gli eroi caduti e per tutti i fanti che non hanno ceduto: «Tutti eroi! O il Piave o tutti accoppati», «È meglio vivere un giorno da leone che cent’anni da pecora».
E dal Piave la rincorsa a tutti i territori italiani persi nelle battaglie precedenti, con le truppe che entrano nelle città di Vittorio Veneto, Trento eTrieste, ad issare il Tricolore nei luoghi in cui il sangue degli eroi ha segnato i confini.
Oggi ricorre l’anniversario della Vittoria per cui i nostri avi hanno sacrificato le loro vite; siamone noi i degni eredi, sempre.

Blocco Studentesco

4 nov

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...