CARLO BORSANI PRESENTE! SERGIO RAMELLI PRESENTE! ENRICO PEDENOVI PRESENTE!

È questo il grido che si innalza nel cielo di Milano ogni anno il 29 aprile da parte di uomini e donne, riuniti in una manifestazione compatta ma spontanea, ai quali interessa ancora difendere la memoria di queste persone brutalmente uccide dalla solita, impunita, mano rossa con la sola accusa di essere fascisti. Carlo Borsani fu un militare lombardo, sottotenente nel 7º Reggimento Fanteria di Milano, partecipò alla Seconda Guerra Mondiale dove riuscì ad essere una figura di spicco, combattendo quasi fino alla morte. Infatti divenne del tutto cieco a causa di un vicino colpo di un mortaio nemico, ma questo non gli impedì di aderire alla Repubblica Sociale Italiana nel 1943, il quale appoggio fu anche riconosciuto da Mussolini stesso che gli affidò la direzione del neonato quotidiano “La Repubblica fascista” e la presidenza della “Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra”. Il 25 aprile rifiutò la proposta di espatrio, decidendo di resistere fino alla fine, e nel pomeriggio del 29 aprile fu fucilato dai partigiani e spostato in una fossa comune in un carrello della nettezza. Sergio Ramelli è stato un militante del Fronte della Gioventù, posizione sempre manifestata apertamente, il che lo ha portato a subire continue minacce e aggressioni. Ultima aggressione avvenne il 29 aprile 1975, questa volta a causa di una pubblicazione da parte di un professore di un tema nel quale Sergio condannava le brutali azioni compiute in quegli anni dalle Brigate Rosse. La notizia fu accolta con piacere dagli esponenti della sinistra estrema che anzi applaudirono gli assassini, attualmente personalità di spicco del mondo ospedaliero. Sergio morì a 18 anni dopo 48 giorni di coma e agonia. Un anno dopo i militanti dell’MSI e del FDG si riunirono per commemorare la scomparsa prematura di Sergio. Un altro tragico evento li colpì: l’omicidio di Enrico Pedenovi, consigliere provinciale di Milano per l’MSI, ucciso in un agguato rivendicato poi dai Comitati Comunisti Rivoluzionari vicini a Prima Linea.

Nadia

Ramelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...