Volantinaggio Via Chiaia

Ieri pomeriggio eravamo in via Chiaia dove abbiamo svolto un volantinaggio distribuendo il nostro giornalino agli studenti interessati alla nostra associazione!

TIRA DRITTO, TAGLIA IL VENTO!15036481_1273439829344367_305165149876198843_n14355522_1130533593659887_7206967678605156711_n

Annunci

Blocco Studentesco: blitz a Fuorigrotta contro l’accordo MIUR-McDonald’s

Napoli, 18 novembre – Questa mattina i militanti del Blocco Studentesco, associazione studentesca di CasaPound Italia, hanno effettuato un blitz all’interno del McDonald’s di Fuorigrotta, a Napoli, per manifestare il proprio dissenso nei confronti dell’accordo tra il MIUR e la multinazionale americana dei fast food.
“Abbiamo effettuato questa azione per ribadire che non ci stiamo ad accettare passivamente le decisioni che vengono prese in merito al nostro futuro – afferma in una nota il movimento.”
“Quella dell'”alternanza scuola-lavoro”, non è nient’altro che l’ennesima manovra volta a permettere lo sfruttamento di decine di migliaia di studenti che, secondo il progetto, si troverebbero ad essere adoperati nelle sedi di McDonald’s. Ovviamente – conclude la nota – non possiamo rimanere in silenzio di fronte alle politiche scellerate di questo governo, ed è per questa ragione che continueremo a combattere fino a quando non si otterranno riforme in grado di forgiare individui consapevoli delle proprie origini e del proprio destino.”
blocco-mc

Blitz del Blocco Studentesco contro la “Buona Scuola” a Giugliano in Campania

Giugliano in Campania (Na), 12 settembre – bandiere, torce, volantini e uno striscione riportante lo slogan “la tua guerra ora”. Questo è ciò a cui si e assistito questo pomeriggio a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli.
“Con questa azione vogliamo ribadire che ci sono ancora studenti che combattono per i propri diritti – afferma in una nota il Blocco Studentesco – il futuro delle nostre generazioni è nelle nostre mani ed è proprio tramite il motto ‘la tua guerra ora’ che abbiamo intenzione di risvegliare gli animi di una gioventù oramai assopita”.
“Siamo stati i primi a scendere in campo contro la ‘Buona Scuola’ e oggi abbiamo voluto rimarcare la nostra contrarietà a questa riforma che non fa altro che svendere il nostro avvenire – prosegue la nota del movimento – e saremo sempre in prima linea, nelle strade, nelle scuole, nelle università, per difendere i diritti degli studenti e continueremo ad opporci a queste riforme fino alla vittoria”.
img2882