Pensiero ed Azione nella vita di Pavolini.

Ciò che muove gli uomini in alcune scelte è un qualcosa di inspiegabile per alcuni. Per noi no. Fin quando ci saranno uomini pronti a combattere fino all’ultimo respiro si potrà dire che ancora vive un’idea, un barlume di speranza. In un mondo sempre più ingrigito, sempre più piatto e monotono sentiamo il bisogno diContinua a leggere “Pensiero ed Azione nella vita di Pavolini.”

L’eclettismo artistico e la versatilità di Romano Mussolini.

Romano Mussolini (Forlì – 26 settembre1927), quarto figlio del Duce, si dedicò, soprattutto negli ultimi anni di vita, alla composizione di musica jazz, alla produzione cinematografica, alla pittura ed alla poesia. Conobbe il jazz in tenera età e cominciò ad approcciarsi allo studio del pianoforte per accompagnare le melodie del padre, violinista dilettante. Ciò gli permise diContinua a leggere “L’eclettismo artistico e la versatilità di Romano Mussolini.”

Kultur irrazionale e Zivilisation borghese: Ernst von Salomon.

Ernst Von Salomon nacque il 25 Settembre 1902 a Kiel, nella Germania settentrionale. Il padre, lontano discendente di una famiglia aristocratica franco-tedesca, non soddisfatto del suo rendimento scolastico, lo iniziò alla carriera militare mandandolo a studiare presso la scuola preparatoria per cadetti di Karlsruhe, nel 1912 e, successivamente, alla Königlich Preußische Hauptkadettenanstalt presso Berlino. DopoContinua a leggere “Kultur irrazionale e Zivilisation borghese: Ernst von Salomon.”

L’Orientale: privilegi e agevolazioni per i migranti.

In una Napoli in cui ormai un bambino su tre è analfabeta o, seppur in grado di leggere, fa fatica a comprenderne il significato, i figli del politicamente corretto che risiedono ai vertici del celebre ateneo “L’Orientale” hanno ritenuto opportuno, in accordo con il Cicla (Centro interdipartimentale dei servizi linguistici e audiovisivi) e con laContinua a leggere “L’Orientale: privilegi e agevolazioni per i migranti.”

L’Impresa di Fiume.

IL 28 Luglio 1914, in seguito all’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando D’Asburgo-Este, scoppia il primo conflitto mondiale durante il quale si contrappongono la triplice Alleanza (Russia-Francia-Inghilterra e in seguito Stati Uniti) e la triplice Intesa (formata dagli imperi centrali Austria-Germania-Impero Ottomano). L’Italia entra in guerra al fianco della triplice Alleanza il 24 maggio 1915 con laContinua a leggere “L’Impresa di Fiume.”

2 agosto 1980: nessuno di noi era a Bologna.

Era un sabato di agosto, il 2 Agosto 1980, 10:25 di mattina; un boato sconvolge numerose vite. Il bilancio è di 85 morti e 200 feriti tra ustionati e mutilati. Era esplosa una bomba all’interno della sala d’attesa della seconda classe della stazione centrale di Bologna.  L’orologio, tutt’ora fermo su quell’ora, sancisce la devastante conseguenzaContinua a leggere “2 agosto 1980: nessuno di noi era a Bologna.”

Walther Darré: Ecologista (prima di te!)

Non molto tempo fa, Mario Borghezio, europarlamentare della Lega Nord, ha suscitato scalpore a causa di alcune sue affermazioni riguardanti il Terzo Reich nelle quali sosteneva che “Il NazionalSocialismo aveva anche aspetti positivi, ed era all’avanguardia in ecologia e nella ricerca scientifica”. Particolare riferimento è stato fatto da Borghezio alla figura di Walther Darré, ministro dell’alimentazioneContinua a leggere “Walther Darré: Ecologista (prima di te!)”

Carlo Falvella: Presente!

Il 7 Luglio di 43 anni fa veniva accoltellato a morte il diciannovenne Carlo Falvella, vicepresidente del Fuan di Salerno e, nella stessa occasione, veniva ferito Giovanni Alfinito, suo camerata. L’omicidio avvenne in via Velia, alle nove di sera. Colpevoli sono tre anarchici con cui, qualche ora prima, Carlo aveva avuto un diverbio. A colpire mortalmente Carlo e a ferireContinua a leggere “Carlo Falvella: Presente!”

“Il Viaggio” di Louis-Ferdinand Céline.

Descrivere un autore importante e discusso come Louis-Ferdinand Céline, riferendosi in generale alla sua carriera di scrittore e  di medico, sarebbe stata un’argomentazione ardua. Forte, infatti, è stato il dibattito circa i demeriti morali dell’uomo Cèline ed i meriti letterari dello scrittore Cèline. A partire dagli anni ’60, infatti, gli scritti cèliniani sono stati sottopostiContinua a leggere ““Il Viaggio” di Louis-Ferdinand Céline.”

Mazzini e La Giovine Italia.

Da poco annessa al Primo Impero Francese, la città di Genova, appartenente alla Repubblica Ligure, il 22 giugno 1805 diede i natali a Giuseppe Mazzini, patriota, politico, filosofo e giornalista italiano, le cui idee ed azioni politiche furono decisive per la nascita e l’unità dello Stato Italiano. Quando, nel 1831, in Italia ebbero inizio iContinua a leggere “Mazzini e La Giovine Italia.”

Gli immigrati sono una risorsa? Per questa onlus sicuramente sì…

Roma, 25 mag – Gli immigrati sono una risorsa. O almeno sembravano essere tali per Alfonso De Martino e Rosa Carnevale, rispettivamente presidente della onlus “Un’ala di riserva” e relativa moglie. La Guardia di Finanza ha infatti accertato che i due incassavano soldi per l’accoglienza di profughi e con tali proventi avevano acquistatoun immobile aContinua a leggere “Gli immigrati sono una risorsa? Per questa onlus sicuramente sì…”

La Grande Guerra. Italiani in Trincea.

28 Luglio 1914 si assistette allo scoppio della Prima Guerra Mondiale con la dichiarazione di guerra del Governo Austro-ungarico al Regno di Serbia. Dallo scoppio della guerra all’Aprile del 1915 l’Italia assunse una posizione di neutralità, rimanendo in linea con l’articolo 7 del trattato che univa l’Italia alla Germania e all’Austria. Il pensiero del popolo italiano si diviseContinua a leggere “La Grande Guerra. Italiani in Trincea.”

Bobby Sands.

“Se non riescono a distruggere il desiderio di libertà non possono stroncarti. Non mi stroncheranno perché il desiderio di libertà e la libertà del popolo irlandese sono nel mio cuore. Verrà il giorno in cui tutto il popolo irlandese avrà il desiderio di libertà. Sarà allora che vedremo sorgere la luna. 9 marzo 1954 – 5Continua a leggere “Bobby Sands.”

Nel ricordo di Sergio Ramelli.

Correva l’anno 1975, moriva in quel tempo un audace giovane italiano; Sergio Ramelli, di soli diciotto anni. La sua colpa? Aderire al fronte della gioventù, organizzazione giovanile dell’ MSI, ed aver presentato un tema a scuola condannando le barbarie delle Brigate rosse. Ramelli è un ragazzo come tanti, ama la musica, il calcio, aveva unaContinua a leggere “Nel ricordo di Sergio Ramelli.”

70 anni dopo: Piazzale Loreto.

“Con la barba di Bombacci ci farem gli spazzoli per pulire le scarpe a Mussolini”. Così cantavano nel ’22 gli squadristi e così apre una breve digressione storica su Piazzale Loreto lo scrittore Pietrangelo Buttafuoco. Piazzale Loreto, 28 aprile 1945. La voce si sparge velocemente, le folle accorrono, inveiscono, qualcuno si accanisce contro i corpiContinua a leggere “70 anni dopo: Piazzale Loreto.”

RSI: Idea assoluta.

Era l’estate 1944 quando, durante i bombardamenti, aerei angloamericani, lanciarono dei «volantini» che annunciavano l’avvenuta esecuzione di giovani «sabotatori» appartenenti ai «Reparti Speciali» della RSI. Insieme alla logica del «bombardamento a tappeto», il lancio di questi «volantini», rientrava nella tecnica della «guerra del terrore». Su un lato del foglio erano stampate le foto dei giovani giustiziati, sulContinua a leggere “RSI: Idea assoluta.”

Roma. Ab Urbe condita.

Fondata, secondo la leggenda, da Romolo nel 753 a.C., la capitale dell’impero romano riuscì, sotto la guida di Ottaviano Augusto, ad estendere il suo territorio fino a costituire, nel 27 a.C., il più grande Impero della storia. Propri della città furono immense gesta e grandezza tali che, ancor oggi, l’impero viene assunto come esempio eContinua a leggere “Roma. Ab Urbe condita.”